Pro integrare

Apple, all’evento del 20 aprile attesi iPad Pro e AirTag

- Advertisement -

Get real time updates directly on you device, subscribe now.

Dopo le indiscrezioni, Apple ha confermato la data del suo primo evento dell’anno, il 20 aprile. L’appuntamento si terrà solo online per via delle restrizioni imposte dalla pandemia di Covid-19. Sono diverse le novità attese, alcune delle quali già parzialmente svelate dalla catena di approvvigionamento dei partner di Apple. In primo luogo, l’arrivo di un iPad Pro con display a tecnologia MiniLED.

L’iPad Pro. Si tratta di un’innovazione che segue, parallelamente, quella degli schermi Oled odierni, già presenti su tanti smartphone. I MiniLED consentono un’autoilluminazione del singolo pixel, così da restituire colori più reali, neri profondi e un costo di produzione minore. Alcuni partner di Apple hanno già sottolineato che le difficoltà nel reperimento dei materiali potrebbero rallentare la produzione su larga scala, che raggiungerà un regime ottimale solo verso giugno.

Gli AirTag. Si parla da tempo anche degli AirTag, i piccoli localizzatori, dotati di Bluetooth low-energy, che permettono di tracciare la posizione dell’oggetto a cui sono agganciati sull’app ‘Dov’è’ di iPhone, iPod Touch e iPad. Tra i vari dispositivi in catalogo questi sono forse i meno innovativi perché già presenti, in tante forme, sul mercato. Di recente Samsung ha lanciato la nuova versione degli Galaxy SmartTag, che si basano sullo stesso concetto e tecnologia Bluetooth a basso consumo.

- Diaspora.Ro promoveaza activitățile Românești -

Le nuove cuffie AirPods. Considerando che sono passati poco più di due anni dal lancio delle ultime AirPods, è inevitabile che il colosso americano voglia ringiovanire la famiglia con la terza generazione. Si dice che gli auricolari con stelo lungo avranno cancellazione attiva del rumore (come le AirPods Pro) e audio spaziale (come le AirPods Max). Non mancherà la ricarica wireless della custodia, già presente sul modello di marzo 2019.

Mac con processore M1. Tra le novità in arrivo non si esclude una prossima generazione di Mac con processori Apple Silicon, già introdotti su Mac mini, MacBook Air e MacBook Pro 13″. A marzo Apple aveva annunciato l’interruzione della linea di iMac Pro, probabilmente proprio per facilitare il passaggio alla tecnologia M1.

   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

- Comunitatea Diaspora -

- Advertisement -

Comentarii
Loading...